Nuove tendenze: Happy hour leggero leggero

Gluten Free
ottobre 30, 2017
I nostri bimbi “oversize”
ottobre 30, 2017

Nuove tendenze: Happy hour leggero leggero

Ai miei clienti dico sempre così!
Fatelo fuori casa: per iniziare una lunga serata con gli amici o dopo il lavoro.
La prossima volta che vi sentite giù di morale e ansiosi, beveteci sopra.
Ma non perché è diventato di moda ma perché si può fare prevenzione con un aperitivo.
Attenzione però, l’happy hour (letteralmente significa “ora felice”), questa nuova abitudine rilassante, può essere dannosa!
Perché dal punto di vista nutrizionale si rischia di perdere il controllo della quantità di calorie introdotte, facendo i conti con un apporto sbilanciato dei principi nutritivi necessari all’organismo. L’aumento di peso è solo la punta dell’iceberg.
L’intestino si impigrisce.
Sale il livello dei grassi nel sangue.
Senza contare che l’alcol danneggia, nel tempo, l’apparato digerente e il sistema cardiocircolatorio. Che fare?
Tutto dipende da come riempiamo il bicchiere e cosa gli mettiamo vicino.
Il resto lo fanno l’essere seduti in un bar e la compagnia: perché sorseggiare un aperitivo migliora l’umore, allenta le tensioni, il battito cardiaco decelera, la pressione arteriosa scende ed il respiro si fa più profondo.
Condizioni che giovano al cuore ed al sistema nervoso, restituendoci benessere, non solo in estate, ma tutto l’anno, se mettiamo in atto mirate strategie comportamentali e dietetiche.
Ma quali?
Evitiamo gli aperitivi ad alta gradazione alcolica, dannosi per fegato e sistema nervoso: forniscono più di 200 kcal per bicchiere.
Meglio un bicchiere di vino rosso perché contiene composti chimici (polifenoli, tra cui resveratrolo e quercitina) con potente azione antiossidante.
Al contrario preferire le spremute di agrumi preparate al momento e che, oltre ad essere una ricca fonte di vitamina C, contengono oltre 200 molecole bioattive (tra cui flavononi e terpeni), che rafforzano il sistema immunitario, agiscono come antiossidanti e ci proteggono dal cancro.
Solo benefici e zero alcol ce li forniscono anche i centrifugati di frutta e verdura, meglio se ricchi di carota.
In questo modo assumiamo un prezioso mix di minerali, vitamine e carotenoidi, tra cui il beta carotene, precursore della vitamina A, che protegge la pelle e la prepara all’abbronzatura, stimolando la produzione di melanina.
Tra i succhi imbottigliati orientiamoci sul pomodoro ed il mirtillo, che vantano proprietà di tutto rispetto.
Il succo di pomodoro ha poche calorie (appena 30 per bicchiere), è gustosissimo con pepe, peperoncino e succo di limone, contiene licopene, un potente antiossidante che protegge dal tumore della prostata ed è consigliabile gustarlo con un po’ di olio extravergine di oliva, perché ne potenzia l’azione.
E nel piatto cosa ci mettiamo?
Via libera alla verdura cruda (finocchi, sedani, carote, ravanelli, pomodori, etc.) con pochissime calorie (in media 20 per 100 g.) e un buon contenuto di acqua, sali minerali, in particolare potassio,
sono ideali se si desidera perdere o mantenere il peso, hanno effetto diuretico, azione anti-aging e ipotensiva.
Lasciamo nel piatto surimi e gamberetti affogati nella maionese.
Evitiamo patatine e noccioline, perché ipercaloriche e piene di sodio.
Va bene il sushi, il grana in due o tre cubetti (100 g. apportano 400 kcal) con cui plachiamo la fame e rafforziamo le ossa.
Olive in moderata quantità, pasta fredda e cous cous in piccole porzioni: senza troppa mozzarella, sono di facile digestione!
Quindi, ok per “l’aperitivo della felicità”, ma a basso tasso alcolico e con pochi stuzzichini!
Felice happy hour a tutti!
 A cura della dott.ssa Barbara Natalizio
                                     Biologa Nutrizionista
                                     LECCE
22 Marzo 2013: Articolo per il Sito Internet BlogSicilia.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *